31Run. Happy New Race!

Oggi è l’ultimo giorno dell’anno. E cosa c’è di meglio che finire questo 2016 con una bella corsa in centro città a Milano?

La 31Run di stamattina sarà il mio punto di partenza per affrontare il 2017 con grinta, energia e nuovi obiettivi! La giornata è soleggiata una volta arrivata a Milano, che appena fuori è tutto coperto e freddo, l’aria gelida e pungente, l’orario di inizio gara, fissato alle 10,30, è comodo e agevole per chi ha scelto di correre la 5 e la 10km. Mi trovo con le Wir, sotto il palchetto fanno warm up, e con sto gelo ci sta proprio che dita di mani e piedi non si sentono più, e incominciamo a metterci in posizione partenza, ovviamente facendo mille foto.

Ritrovo per tutti i 2.000 iscritti di fronte al Padiglione di Arte Contemporanea alle 8 con animazione, musica e dj set. I partecipanti della 21 km all’americana partiranno alle 8 e alle 10,30 le altre due distanze. Siamo tantissimi a voler salutare la fine di questo 2016 e l’idea di farlo correndo sembra piacere davvero a molti!

Partenza quindi dai Giardini Pubblici di via Palestro, cosa rara tra le gare e garette di Milano, che partono quasi sempre dal Castello Sforzesco. Quindi una 10 km che si srotola esternamente al parco, per poi entrarci da via Manin e attraversarlo per uscire in corso Venezia e percorrerlo tutto fino a piazza San Babila. Da qua in corso Matteotti, Sant Pietro all’Orto e poi in corso Vittorio Emanuele.

Si prosegue poi nelle piccole viette del centro storico e nel quadrilatero della Moda, tra via Verri, via Montenapoleone, via del Gesù, della Spiga, Sant’Andrea, San Primo fino ad arrivare in via Marina e tagliare finalmente il traguardo in via Palestro per chi si ferma al primo giro dei 5 km, e per chi invece prosegue lo stesso percorso una seconda volta.

Faccio i miei primi 5 senza grande impegno, a dir la verità, perchè vista la giornata splendida voglio fare tante foto. Corro decisamente più seriamente nel secondo giro, dove il cellulare non lo tiro mai fuori e faccio un buon tempo finale, almeno per me in questo momento di stanca.

Di certo le 680, o giù di lì, calorie smaltite in questa corsa non bruciano tutte quelle accumulate con due fette giornaliere di panettone che sto mangiando dal giorno di sant’Ambrogio, ma è un buon inizio. Almeno per me, che non correvo seriamente appunto dal ponte dell’Immacolata e che con questa corsetta di fine anno ho finalmente ritrovato lo stimolo giusto per ripartire alla grande..almeno lo spero, visto il calendario di gare che mi sto segnando in agenda (aiut)

Corsa non competitiva aperta a tutti, quella dei 5 e 10 km, mentre la 21 all’americana necessitava di certificato medico per potervi partecipare, all’arrivo veniamo premiati con una medaglia, cosa assai cara a noi podisti amatoriali. Il pacco gara, uno zainetto, contiene la maglia creata per l’occasione, più alcuni gadget degli sponsor.

Quindi, bando alle ciance, buona fine anno e buon inizio a tutti quanti!

 • HAPPY NEW RACE! •

 

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *